Motori miniaturizzati con BiSS

Giovedì, 05 Aprile 2018

www.faulhaber.com

Motori miniaturizzati con BiSS - FAULHABER

Standardizzazione, miniaturizzazione e robustezza

L'interfaccia sensore bidirezionale BiSS, si è affermata come standard open source globale nel campo delle tecnologie di attuazione. La gamma di applicazioni, spazia dai Feedback e dai Servoazionamenti, ai Controllori di moto e agli encoder di posizione, fino alla produzione di robot e macchine CNC. Il drive specialist FAULHABER, si occupa fin dall'inizio dell'interfaccia open-source. Da anni vengono utilizzati con successo azionamenti miniaturizzati i cui encoder comunicano con i relativi controllori di movimento tramite BiSS-C. È quindi naturale che il drive specialist sia stato tra i membri fondatori della BiSS Association e.V., fondata nel settembre 2017.

Robusto e a prova di futuro

Come interfaccia digitale e bidirezionale, BiSS offre numerosi vantaggi per i sistemi di misura assoluti: con la sua elevata velocità di trasferimento, è ideale per assi dinamici con elevate accelerazioni e per un controllo uniforme della velocità con un'elevata precisione di posizionamento. Poiché l'interfaccia BiSS trasferisce i segnali in modo differenziato, si ottiene un'elevata affidabilità di trasferimento. Inoltre, l'interfaccia standardizzata può essere implementata in modo economico nelle applicazioni, poiché non è soggetta a costi di licenza. Non meno importante per il produttore di microazionamenti, è il fatto che i trucioli compatti possano essere facilmente integrati anche con encoder assoluti miniaturizzati. Ad esempio, nel 2010 è stato introdotto sul mercato l'encoder magnetico assoluto AES, appositamente progettato per l'impiego con i micromotori CC brushless. Nel 2013 è seguita la serie AESM: encoder assoluti molto compatti e adattabili con i motori DC miniaturizzati brushless, con un diametro di soli 8 mm (figura 1). Per il futuro, la nuova linea BiSS per la tecnologia di trasmissione 1-Cable-Technology, offre un ulteriore potenziale di miniaturizzazione. Per l'interfaccia del sensore, sono necessari solo 2 segnali invece di 8 e possono essere trasmessi anche dati da altri sensori, ad esempio da sensori di temperatura integrati.

italia

L'encoder più robusto al mondo

Giovedì, 08 Febbraio 2018

www.zettlex.com

L'encoder più robusto al mondo
Zettlex annuncia il nuovo IncOder ad albero dal diametro di 58mm - l'encoder più robusto al mondo. Gli IncOders sono dispositivi privi di contatto per la misurazione angolare precisa in ambienti difficili.

I nuovi InCoder ad albero, sono disponibili con basso profilo e 58mm di diametro e sono in grado di offrire una resilienza senza precedenti a shock, vibrazioni, polvere, fluidi, alta pressione e temperature estreme.

"Gli encoder ottici rimangono ad oggi i più comuni tra gli encoder ma risultano inaffidabili per alcune tipologie di applicazioni in ambienti difficili. Gli IncOders, usano una tecnologia induttiva comprovata, temprata con alcune delle applicazioni più esigenti al mondo - dall'oceano più profondo allo spazio" dice Mark Howard, General Manager di Zettlex
italia

I nuovi PLC Extreme

Mercoledì, 24 Gennaio 2018

www.lsis.com

Nuovi PLC Serie Extreme by LSIS

Servotecnica è lieta di presentare una nuova versione di PLC di LSiS che si accompagna alle già collaudate versioni XGT e XGB; questa nuova versione riprende e amplifica le caratteristiche della serie XGB incorporando le più recenti innovazioni tecnologiche nel campo dei PLC, in una versione Extreme che può funzionare a temperature di -25 °C sino a +70 °C.

La serie XGT si basa su un nuovo concetto di rete aperta, elaborazione ad alta velocità, di dimensioni compatte e di facile programmazione. Dispone di una gamma vastissima di moduli Network, oltre ai normali moduli di I/O. Su base rack, viene proposta in 3 differenti famiglie: XGR per sistemi ridondanti e memoria 25 MB. XGK programmabile in Ladder, Bus di campo Fast Ethernet, Profibus-DP, DeviceNet, ModBus, Mechatrolink-II ed EtherCAT. XGI per programmazione IEC 61131-3 standard. La serie XGB, intende rivolgersi, a chi cerca nel PLC la massima flessibilità al minimo costo. Grazie alle alte prestazioni e funzionalità è in grado di gestire sia applicazioni semplici che complesse funzioni di automazione industriale. Avendo ampliato la proposta di moduli orientati verso la comunicazione, questa serie si pone come tra le migliori user-oriented. E’ disponibile in 3 versioni: XBM micro PLC slim, XBC mini PLC, XEC mini PLC con programmazione IEC-1131. Con la nuova serie EXTREME si possono coprire sistemi in ambiti applicativi molto gravosi come Oil and Gas, inoltre, non necessitando di raffreddamento innalza notevolmente il grado di affidabilità.

italia
[12 3 4 5  >>  
pronto a saperne di più?
Lingua: IT - EN